Due esplosioni nella notte all’Unicredit di Veglie Scardinati gli sportelli Bancomat

0
2898

Due bombe all’acetilene alle 3 di notte per prelevare il bottino dagli sportelli del bancomat. Oscurate le videocamere di sorveglianza

VEGLIE – Un vero e proprio attentato nella notte a Veglie, provocato da due esplosioni che hanno fatto saltare in aria due sportelli della banca Unicredit situata in largo Parco delle Rimembranze. I danni provocati dalle esplosioni non hanno ancora permesso di quantificare la somma di denaro che è stata rubata. Un po’ di banconote sono rimaste bruciate per terra.

Il  centro di Veglie è stato svegliato di soprassalto alle 3 di notte da due esplosioni, si presume due bombe all’acetilene. Prima di far esplodere gli ordigni, gli attentatori hanno oscurato le videocamere di sorveglianza con della vernice nera.

Le esplosioni hanno distrutto sia lo sportello esterno del bancomat sia quello interno dove si possono fare anche i versamenti. Per accedere al secondo sportello, i malviventi hanno dovuto forzare e distruggere le porte di ingresso. Non è ancora stata quantificata la somma asportata e non si sa  in che condizioni sono le banconote a seguito della potente esplosione.

I primi ad intervenire sul posto sono stati i vigili del fuoco,   i carabinieri del Norm di Campi Salentina e della stazione di Veglie e la vigilanza della Cosmopol.

11 marzo 2016

LEAVE A REPLY