Lettera Firmata: «Signor Sindaco, manca la sicurezza su via Isonzo c.da Saraceno»

0
1935

Con una Lettera Firmata un cittadino di Veglie si rivolge al Sindaco per esprimere  il disagio degli abitanti in via Isonzo prolungamento (Contrada Saraceno)

ndr: Il segnale di fine feudo Veglie è attualmente posizionato in maniera errata rispetto ai limiti effettivi in quanto il confine del paese è stato spostato negli anni precedenti con una delibera in modo da accorpare nel feudo del comune anche i fabbricati che si trovano dopo quel segnale. Pertanto la competenza della sicurezza, dell’illuminazione e delle strade  è attualmente del Comune di Veglie.

Lettera di un cittadino di Veglie

Mi rivolgo al Signor Sindaco. Oggi vorrei parlare di una parte dimenticata (come tante) di Veglie, Via Isonzo Prolungamento (Contrada Saraceni).

In questa strada ci abitano famiglie, vostri concittadini, che pagano le tasse.

Questa strada è molto pericolosa per vari motivi:

  • Prima di tutto è priva di illuminazione stradale; sia nella strada principale che in tutte quelle secondarie, perciò quando si fa buio i pedoni o i bambini che vanno in paese in bici, non sono per nulla visibili. (L’ultimo palo di illuminazione, infatti, è situato pochi metri dopo il segnale di indicazione “Fine Veglie”).
  • La strada è stretta; se due auto la percorrono contemporaneamente nei due sensi di marcia, c’è il rischio di prendersi l’una con l’altra.
  • È priva di banchine e marciapiede; mettendo a rischio l’incolumità di tanti abitanti che, come ogni mattina e pomeriggio, fanno Jogging.
  • Vi sono tre curve (due delle quali consecutive); che riducono la visibilità solo a qualche metro. Infatti chi abita vicino alle curve ha difficoltà a fare manovre con la macchina per entrare nella propria abitazione, in quanto le macchine corrono molto e se li ritrovano subito addosso. A tutto questo si aggiungono gli automobilisti che non rispettano MAI la velocità mimina consentita, la strada è anche priva di dossi, quindi gli automobilisti corrono quanto vogliono. Su questa strada ci sono spesso incidenti, ne riporto qualcuno recente: 1) Verso la fine di ottobre 2017 una Ford Fiesta, in piena notte è andata a sbattere contro una segnaletica verticale posta vicino ad una abitazione. La proprietaria, il mattino seguente chiamò le autorità, le quali hanno provveduto a rimuovere il palo caduto di fronte al cancello dell’abitazione ma non è stato rimpiazzato con nulla ed è rimasto il buco nell’asfalto (tra l’altro questo palo segnalava l’incrocio con una strada di campagna e l’imminente pericolo di una curva). 2) Il 03-01-2018,sempre su questa strada, un piccolo gattino è stato investito da un vigliacco che non si è neanche fermato per prestare soccorso all’animale. Non è l’unico gatto o cane che viene ammazzato da questi vigliacchi, ce ne sono stati tanti anche in precedenza (solo nel 2017 sono stati investiti almeno 2 gatti ed 1 cane).

Io mi chiedo: Questa zona non fa parte di Veglie? È una fortuna se ancora dopo tanti anni non ci sia stato nessun morto, anche se di poco, e, tendendo conto che il numero di incidenti su questa strada sia aumentato, non penso manchi molto prima che scappi il morto. In conclusione, chiedo gentilmente come cittadino che paga le tasse al comune di Veglie, che le autorità intervengano a risolvere questi problemi, sperando si faccia presto qualcosa, altrimenti sarò costretto a provvedere in altri modi.

Cordiali Saluti.
22-01-2018.

(di seguito le foto allegate alla lettera)

Lettera Firmata

LEAVE A REPLY