«MADE IN 1978» A Veglie la storia dei 55 giorni di prigionia di A. Moro

0
859

I 55 giorni di prigionia di Aldo Moro attraverso le sue stesse lettere e con l’ausilio di filmati d’epoca

Un evento promosso dall’Azione Cattolica Parrocchiale Veglie

Venerdì 7 Luglio ore 21,00 – Atrio Parrochia Sant’Antonio Abate – Via Suor Teresa Piazzolla  – Veglie

Venerdì 7 luglio 2017 alle ore 21.00, presso l’Atrio della Parrochia Sant’Antonio Abate di Veglie in Via Suor Teresa, va in scena la rappresentazione teatrale dal titolo “Made in 1978” organizzata dall’Azione Cattolica Parrocchiale e realizzata dall’associazione teatrale C.I.N.C.H. di Sandonaci.

Lo spettacolo racconta i 55 giorni di prigionia di Aldo Moro attraverso le sue stesse lettere e con l’ausilio di filmati d’epoca.

Un narratore (che riporta il punto di vista di chi allora aveva tra i 6 e i 10 anni) racconterà i 55 giorni di prigionia di Aldo Moro (e più in generale i cambiamenti in atto quell’anno anche sotto il profilo dei costumi) con l’ausilio di 4 attori, di alcuni video d’epoca e della lettura di alcune lettere dello statista.

Ne verrà fuori lo spaccato di una vicenda che segna il definitivo tramonto degli ideali del ’68 e l’ingresso nell’individualismo e nell’edonismo degli anni ’80.

Lo spettacolo grazie al mix di linguaggi (video, musica, scene rappresentate dagli attori, voce del narratore, letture delle lettere di Moro) non rischia di annoiare e cerca di aprire lo spunto per una riflessione (o per un’opera di memoria) senza schierarsi apertamente sulle varie tesi politiche ma facendo emergere tutte le contraddizioni in merito all’operato delle Istituzioni (e delle stesse Brigate rosse).

Regia Antonio Giannuzzi. Drammaturgia: Mauro Sinigaglia. Attori: Antonio Giannuzzi (narratore), Alessia Mele, Gianmarco Rizzo, Luigi Cardone, Nicola Panna.  Lettori: Silvia Marchi, Barbara Abruzzese, Rotopeo Marchi, Vincenzo Mingoia. Pianoforte: Francesca Occhineri. Fotografia: Chiara Petrino. Tecnici: Piervincenzo Occhineri, Luciano Carrozzo.

LEAVE A REPLY