VINITALY 2018: Un sommelier vegliese dell’Ais al fianco dei produttori di vino nella 52ª manifestazione internazionale dedicata al vino

0
1679

Matteo Carrozzini: «Un sogno che si realizza»

Si svolge dal 15 al 18 aprile 2018 a Verona  la 52ª edizione di  “Vinitaly”, la più grande manifestazione dedicata al vino alla quale partecipano da tutto il mondo produttori, associazioni, consorzi di tutela o promozione del vino,  buyer, addetti ai lavori ed appassionati.

Da oltre mezzo secolo, Vinitaly racconta la passione del vino e della lavorazione della terra e questa edizione è “l’occasione per progettare il futuro, partendo dalla nostra esperienza nel settore e favorire in ogni modo la presenza in forma aggregata del made in Italy sui mercati mondiali”, afferma  Maurizio Danese, presidente di Veronafiere.

Ad accompagnare le migliaia di visitatori alla degustazione dei vini presenti al Vinitaly ci saranno numerosi “Sommelier Ais”, l’Associazione Italiana Sommelier fondata nel 1965 da un piccolo gruppo di appassionati e arrivata oggi ad oltre 35.000 sommelier che la rendono la più grande associazione rappresentativa di settore nel mondo.

Tra i sommelier dell’Ais Nazionale presenti al Vinitaly, con l’inconfondibile elegante divisa di color nero, c’è anche un giovane ragazzo di Veglie che ha realizzato uno dei suoi obbiettivi.

Matteo Carrozzini, “Sommelier e Degustatore Ufficiale Ais”, è al Vinitaly 2018 con il gruppo Ais Puglia nel padiglione 11 dell’”Enoteca di Puglia”  dove 125 produttori esporranno e faranno degustare  le migliori etichette di bianchi, rossi e rosati pugliesi sotto lo slogan “Puglia, dove la terra diventa vino”.  Tante le attività in programma, gli incontri con esperti, degustazioni, tasting dedicati ai principali vitigni autoctoni regionali, seminari, laboratori e showcooking, con il contributo di associazioni pugliesi attive nel settore enologico e non solo (tra cui AIS, Le donne del Vino, Puglia Expo, Intresezioni, De Gusto Salento, Consorzio Discovery).

Quest’anno due sono stati i sommelier Ais scelti per la delegazione di Lecce: Roberto Giannone responsabile dei servizi interni e Matteo Carrozzini Sommelier e Degustatore Ufficiale Ais.

Questo il commento di Matteo Carrozzini alla sua esperienza: «Partecipare come sommelier al Vinitaly è un sogno che si realizza. Ringrazio la delegazione di Lecce nella figura del delegato Ais di Lecce e vicepresidente regionale Ais Puglia Amedeo Pasquino per questa fantastica opportunità che mi è stata concessa, il responsabile dei servizi interni Roberto Giannone e tutti i colleghi con cui condivido questa passione e  da cui ogni giorno imparo qualcosa.»

Veglie News

15 aprile 2018

LEAVE A REPLY