VEGLIE: UNICO POLO SOLO SE LE ISCRIZIONI AL POLO2 SARANNO INFERIORI A 600. QUESTA E’ LA DECISIONE DELLA REGIONE PUGLIA

0
906

La Regione Puglia ha deliberato sui ridimensionamenti scolastici

Il Polo2 non andrà a Porto Cesareo

Polo unico solo se il Polo2 NON AVRA’ 600 iscritti. Con 600  iscritti rimarranno due poli

 

VEGLIE – Con la D.G.R. n. 2432 del 30/12/2019 avente ad oggetto: ”Piano regionale di dimensionamento scolastico e programmazione dell’offerta formativa per il biennio 2020/2021 e 2021/2022”, la Regione Puglia ha deliberato sul ridimensionamento scolastico anche per gli Istituti Comprensivi di Veglie Polo1 e Polo2.

Leggendo la delibera ciò che viene alla luce è che:

  • NON ci sarà l’accorpamento del Polo2 di Veglie con l’Istituto Comprensivo di Porto Cesareo
  • Ci sarà l’unificazione del Polo1 con il Polo2 di Veglie solo nel caso in cui le iscrizioni per l’anno scolastico 2020/2021 saranno inferiori a 600 alunni.
  • Se il Polo2 dovesse raggiungere almeno 600 alunni iscritti, a Veglie rimarranno due Poli indipendenti con due Uffici Dirigenza diversi.

Il ridimensionamento scolastico infatti  prevede un numero minimo di alunni per autonomia scolastica (pari a 600 o 400 per le istituzioni site nelle piccole isole, nei comuni montani, nelle aree geografiche caratterizzate da specificità linguistiche), al fine di veder riconosciuto il Dirigente Scolastico e il Direttore dei Servizi Generali e Amministrativi con rapporto di lavoro a tempo indeterminato.

In questa ottica la Regione Puglia ha l’obiettivo di determinare ogni anno il livello ottimale di erogazione del servizio scolastico al fine di migliorare e valorizzare il sistema nel suo complesso, rendendo pienamente fruibile l’esercizio del diritto all’istruzione.

Al fine di raggiungere la decisione finale, hanno espresso il loro parere le istituzioni scolastiche, il Consiglio Comunale, la Provincia, Ufficio Scolastico Regionale e infine la Regione che ha esposto la sua Linea Direttiva tenuto conto di quelle degli altri enti prima citati.

Nel caso particolare di Porto Cesareo e di Veglie queste sono le decisioni della regione Puglia risultanti nel D.G.R. n. 2432 del 30/12/2019:

PORTO CESAREO – I.C. PORTO CESAREO

I NUCLEO:               alunni n. 101

VIA ROSSINI:          alunni n. 292

DON RUA:                alunni n.168

TOTALE:                   alunni n. 561

Richiesta dell’Istituzione Scolastica: Mantenimento dell’attuale assetto, al fine di non privare il territorio della centralità dell’istituzione e ritenendo che un eventuale accorpamento con altre Istituzioni comporterebbe dei disagi effettivi per l’utenza

Proposta del Comune: Mantenimento dell’attuale assetto facendo propri i contenuti e le motivazioni espressi dal Consiglio d’Istituto

Decisione Provincia: Presa d’atto

Parere Ufficio Scolastico Regionale:  Al fine di riequilibrare l’assetto territoriale sui territori limitrofi si esprime parere favore alla fusione di Istituzioni Scolastiche tra I.C. VEGLIE POLO 2 (559) e I.C. PORTO CESAREO (561) Attesa l’uniformità del numero di alunni, si rimette all’Ente Regione le indicazioni della sede della presidenza.

Decisione della Regione: Vista la documentazione trasmessa, si conferma l’attuale assetto.

 


 

VEGLIE – I.C. “PEPPINO IMPASTATO”  (POLO1)

GIOVANNI RODARI:                                 alunni n. 104

GIOVANNI RODARI:                                 alunni n.   54

VIA CASA SAVOIA:                                  alunni n. 352

SMS DON INNOCENZO NEGRO:                alunni n. 282

TOTALE:                                                  alunni n. 792

Richiesta dell’Istituzione Scolastica: Trasformazione per fusione dei due Poli scolastici, al fine di assicurare a tutti gli alunni una unitaria offerta formativa. Inoltre, benché il numero di un attuale accorpamento sarebbe di 1346 unità, la scelta è confermata in virtù del calo demografico già registrato negli scorsi anni scolastici e destinato a reiterarsi anche nei prossimi. Non da ultimo, l’accorpamento risolverebbe la situazione logistica delle scuole secondarie di primo grado che attualmente occupano il medesimo edificio scolastico, nonostante appartengano ad istituzioni diverse

Proposta del Comune: Trasformazione per fusione dei due Poli scolastici (LEIC8AF004; LEIC8AG00X), condividendo il parere espresso dal Dirigente Scolastico del Polo 1

Decisione Provincia: Presa d’atto

Parere Ufficio Scolastico Regionale: Si propone il mantenimento dell’attuale assetto.

Decisione della Regione: Vista la documentazione trasmessa: l’Istituzione Scolastica sarà oggetto di riorganizzazione per fusione con l’altro IC comunale per l’a.s. 2021/22, qualora al completamento delle iscrizioni per l’a.s. 2020/21 il Polo 2 continui ad essere sottodimensionato, salvo aggiornamento del presente Piano.

 


VEGLIE – I.C. VEGLIE POLO 2

VIA CARACCIOLO:                                   alunni n.  78

VIA DELLA PACE:                                     alunni n.  83

VIA GARIBALDI:                                      alunni n. 269

SC. MEDIA ST. POLO 2:                           alunni n. 129

TOTALE:                                                 alunni n. 559

Richiesta dell’Istituzione Scolastica: Trasformazione per fusione dei due Poli scolastici, al fine di assicurare a tutti gli alunni una unitaria offerta formativa. Inoltre, benchè il numero di un attuale accorpamento sarebbe di 1346 unità, la scelta è confermata in virtù del calo demografico già registrato negli scorsi anni scolastici e destinato a reiterarsi anche nei prossimi. Non da ultimo, l’accorpamento risolverebbe la situazione logistica delle scuole secondarie di primo grado che attualmente occupano il medesimo edificio scolastico, nonostante appartengano ad istituzioni diverse

Proposta del Comune: Trasformazione per fusione dei due Poli scolastici (LEIC8AF004; LEIC8AG00X), condividendo il parere espresso dal Dirigente Scolastico del Polo 2

Decisione Provincia: Presa d’atto

Parere Ufficio Scolastico Regionale: Al fine di riequilibrare l’assetto territoriale sui territori limitrofi si esprime parere favore alla fusione di Istituzioni Scolastiche tra I.C. VEGLIE POLO 2 (559) e I.C. PORTO CESAREO (561) Attesa l’uniformità del numero di alunni, si rimette all’Ente Regione le indicaazioni della sede della presidenza.

Decisione della Regione: Vista la documentazione trasmessa: l’Istituzione Scolastica sarà oggetto di riorganizzazione per fusione con l’altro IC comunale per l’a.s. 2021/22, qualora al completamento delle iscrizioni per l’a.s. 2020/21 il Polo 2 continui ad essere sottodimensionato, salvo aggiornamento del presente Piano.  


 

Stando quindi  a quanto scritto nella D.G.R. n. 2432 del 30/12/2019 non esiste il rischio di accorpare il Polo2 a Porto Cesareo con gli uffici amministrativi e la dirigenza presso quel Comune.

Inoltre, per mantenere un assetto indipendente dei due poli a Veglie, occorre raggiungere un numero di iscritti pari a 600 alunni al Polo2. Tenendo conto delle iscrizioni dell’anno precedente, bisognerebbe aumentare gli iscritti al Polo2 di n. 41 alunni.

In caso contrario i due Poli saranno unificati con un unico ufficio di dirigenza.

 >>>Scarica qui la D.G.R. n. 2432 del 30/12/2019

Veglie News

7 Gennaio 2019

Articoli sull’argomento:

 

LEAVE A REPLY