Un Salento tutto da scoprire con il Diario di Veronica e Tonio

0
1002
SALVE: La Valle dei Mammut

Luoghi insoliti del Salento che in pochi conoscono

Un invito alla scoperta del nostro territorio

SCOPRI I SERVIZI DI KINGART.IT

SCOPRI I SERVIZI DI KINGART.IT

SCOPRI I SERVIZI DI KINGART.IT

SCOPRI I SERVIZI DI KINGART.IT

Salento: Sole, Mare, Vento… e molto altro ancora!

 VEGLIE – Esiste un Salento tutto da scoprire. Un salento che va oltre le solite “cartoline per turisti”. Esiste un Salento ricco di “tesori” nascosti  nei nostri paesi di cui non siamo a conoscenza.

Veronica e Tonio  da qualche tempo hanno fatto delle loro passioni un bel progetto. Hanno creato una pagina su Instagram che in pochi mesi ha raggiunto oltre 36.000 followers.

Salentos.Diary, questo è il nome della pagina, racconta dei tesori nascosti del nostro Salento e di come raggiungerli e ammirarli.

«Siamo abituati a pensare al Salento come meta idilliaca per le proprie vacanze estive: mare cristallino, sabbia bianca e sottile, scogliere turchine, tanto divertimento nelle città della movida. Ma cosa accadrebbe se cambiassimo prospettiva, se scavassimo più a fondo, se muovessimo i fili del passato aprendo portali sulle nostre radici?» Con queste parole Veronica D’Ambrogio parla del progetto Salentos.Diary.

La pagina Instagram Salentos.Diary nasce con l’obiettivo finale di scuotere le coscienze dei salentini stessi mostrando loro le bellezze insolite che caratterizzano la nostra terra, raccontando la storia dei nostri antenati, riscoprendo gli antichi mestieri, le leggende, la sacralità dell’olio d’oliva e i suoi frantoi ipogei, le strade del vino, i fondali marini, le ville settecentesche, le capanne messapiche e il tipico vasellame, i castelli, le masserie,  la lingua grika e quelle arbëresh, le chiese barocche e le cripte bizantine, i monasteri, le valli e le grotte megalitiche. Secoli di storia che ormai in pochi ricordano e che Veronica e Tonio hanno voluto portare alla luce in tutta la loro bellezza l’orgoglio d’essere salentini.

In questo viaggio, iniziato con la passione dell’esplorazione, hanno conosciuto persone meravigliose che si dedicano con l’anima e il cuore alla rivalutazione del territorio scendendo, purtroppo, in conflitti con le istituzioni e, in molti casi, sostengono monumenti, chiese e siti storici con i propri soldi.

Veronica e Tonio hanno percorso le strade dell’antica Messapia scoprendo gli usi e i costumi di una civiltà matriarcale che dominava dall’alto le nostre coste, allevava cavalli, coltivava l’Ulivo e aveva un sistema difensivo unico nel suo genere. Hanno conosciuto giovani imprenditori che con amore hanno rivolto un pensiero al Salento contribuendo a proteggere la storia della nostra terra.

Un viaggio, quello di Salentos.Diary, iniziato per pura passione nei confronti dell’esplorazione e che si sta trasformando in un’avventura spirituale che spinge a riflettere, scovando continui collegamenti tra passato e presente: la lingua, la società, le tradizioni che si mantengono ancora in vita, l’architettura, le influenze di altri popoli, la cosmesi naturale, la tradizione tessile, la gastronomia… mondi che continuano ad intersecarsi e si influenzano costantemente in una linea temporale ininterrotta.

Il Salento non è solo mare e belle spiagge ma molto, molto di più!

Salentos.Diary è nato dalla mente di Veronica D’Ambrogio (digital content creator, scrittrice, studentessa in lettere moderne) e Tonio Martina (tecnico elettronico con la passione per l’archeologia) i quali ogni giorno perseguono la missione di difendere la storia della propria terra scovando sempre nuove storie da raccontare.

Potete scoprire le storie raccontate da Veronica e Tonio sulle seguenti pagine social:

Instagram:  @salentos.diary

Tik tok: @salentos.diary 

Facebook Pagina: Salento’s diary

Facebook Community:  Salento’s diary community 

Blog: www.Salentosdiary.WordPress.com

LEAVE A REPLY