A Veglie l’associazione Stirpe ricorda l’eccidio delle Foibe

0
1094

10 Febbraio Giorno del Ricordo

Comunicato Stirpe Spazio Idenditario:

VEGLIE, 10 febbraio – L’associazione Stirpe ricorda l’eccidio delle Foibe e l’esodo giuliano-dalmata con la deposizione di un mazzo di fiori nei pressi dell’omonima via di Veglie.

“Dopo anni di silenzio e negazionismo – dichiarano gli organizzatori – finalmente si inizia a parlare del massacro di migliaia di italiani (il numero aumenta di anno in anno) e del conseguente esodo delle popolazioni giuliane e dalmate ad opera dei comunisti jugoslavi con il beneplacito dei nostrani”.

“Una delegazione dell’associazione – aggiunge un portavoce dell’APS Stirpe – con le precauzioni del caso, quindi mascherine in viso e distanziamento, si sono recati presso la via dedicata a questa drammatica vicenda per la deposizione di un mazzo di fiori, così come avviene da numerosi anni”.

“Il Giorno del ricordo è stato troppo tardi istituito, solo nel 2004 – dichiara Fiorenzo Patera, consigliere comunale presente all’iniziativa – perciò da molti anni partecipo alle iniziative che hanno lo scopo di portare luce sull’eccidio delle Foibe. Da semplice cittadino – conclude Patera – ho voluto fortemente l’intitolazione di una via ai Martiri delle Foibe e mi sembrava importante essere qui oggi”.

10 Febbraio 2021

LEAVE A REPLY