YVAN RETTORE: «Lo spostamento della sede della Polizia Locale in periferia è un altro segno di degrado del paese»

0
2237

YVAN RETTORE: «SPOSTAMENTO DELLA SEDE DEL COMANDO DELLA POLIZIA LOCALE IN PERIFERIA: UN ULTERIORE SEGNO DI DEGRADO DEL PAESE»

SCOPRI I SERVIZI DI KINGART.IT

SCOPRI I SERVIZI DI KINGART.IT

SCOPRI I SERVIZI DI KINGART.IT

SCOPRI I SERVIZI DI KINGART.IT

Lettera di Yvan Rettore:

Il 22 dicembre scorso l’amministrazione comunale ha deciso di spostare la sede del Comando della Polizia Locale negli uffici comunali di via Salice.

Tale decisione è stata presa senza consultare la cittadinanza e la considero come un ulteriore segno di degrado del paese.

Perché dico questo?

Perché nella maggior parte dei comuni si cerca sempre di mantenere gli uffici amministrativi nel centro del paese con un particolare occhio di riguardo a quella parte consistente di popolazione che si sposta per lo più a piedi: anziani, disabili e persone indigenti prive di mezzi per spostarsi su lunghi tragitti.

Veglie in questo non fa affatto eccezione e ritengo che tali scelte amministrative annunciate, ma non motivate pubblicamente, non tengono affatto conto di queste specificità legate a cittadini che per giunta sono anche elettori di questo comune.

Se non era più possibile mantenere la sede del Comando della Polizia Locale nel centro del paese, penso che sarebbe stato opportuno valutare un’altra ubicazione in cui trasferirlo che fosse più comoda all’accesso per tutti i residenti e non soltanto per coloro che sono automuniti e/o possono spostarsi con un mezzo privato.

Mi auguro che la prossima amministrazione comunale abbia prioritariamente a cuore questo aspetto perché anche la sede degli uffici comunali (che costituiscono la “Casa comune” di tutti i cittadini) dev’essere vicina a tutti i cittadini e non soltanto in senso metaforico.

Yvan Rettore

LEAVE A REPLY