I FLORICULTORI DI LEVERANO SI PRENDONO CURA DEI LORO CARI DEFUNTI

0
853
foto archivio Leverano in Fiore

Associazione Leverano in fiore: “Alla crisi del nostro settore rispondiamo con un gesto di generosità”

In un momento di estrema difficoltà per il comparto florovivaistico, un’iniziativa simbolica che sostiene il senso di comunità

LEVERANO – I provvedimenti necessari per il contenimento della diffusione del Coronavirus hanno di fatto determinato il blocco di interi ambiti produttivi. Uno dei settori maggiormente danneggiati è quello florovivaistico. Se si considera che il territorio leveranese esprime da anni una produzione di eccellenza proprio in questo settore, si possono comprendere le difficoltà che si stanno vivendo, con centinaia di produttori messi in ginocchio dal blocco della commercializzazione, proprio durante la stagione in cui si sarebbe dovuto registrare un incremento delle attività.

In questi giorni l’Amministrazione Comunale di Leverano, ha formalmente chiesto, alla Regione Puglia, il riconoscimento dello stato di calamità ed un intervento tempestivo a sostegno del settore.

E’ proprio in questo contesto di estrema crisi che l’Associazione Leverano in fiore, associazione di florovivaisti, ha voluto lanciare un’iniziativa fortemente simbolica.

Il cimitero di Leverano, da alcuni giorni chiuso, nel rispetto dei provvedimenti ministeriali, sarà addobbato dai fiori che i floricultori di Leverano hanno voluto donare. Stanno collaborando a questa iniziativa le Confraternite di Leverano, sistemando e ripulendo gli spazi del Cimitero comunale.

Dichiara Sandro Leone, Consigliere delegato del Comune di Leverano: “siamo consapevoli dell’enorme sacrificio che i nostri concittadini stanno affrontando in questi giorni, ed a questo si aggiunge il fatto che non possono nemmeno rendere omaggio ai propri cari defunti, con i gesti quotidiani ai quali erano abituati, visitando il cimitero, lasciando un fiore. Abbiamo quindi pensato fosse un gesto doveroso e umano, portare i nostri fiori al cimitero. Lo faremo con tutti gli ausili necessari e le modalità di sicurezza dettate dall’ufficio comunale preposto”.

Dichiara Antonio Paglialunga, Presidente dell’Associazione Leverano in fiore: “Stiamo vivendo un momento difficile, ma nonostante le difficoltà abbiamo voluto lanciare un segnale a tutta la nostra comunità, donando 4000 mazzi di fiori ai nostri cari che non ci sono più. Questa nostra iniziativa vuole anche ricordare la necessità di intervenire con misure urgenti e tempestive.”

Dichiara il Sindaco Marcello Rolli: “questa emergenza sta mettendo a dura prova il nostro paese. Le norme di contenimento della diffusione del virus hanno privato i cittadini dei gesti più semplici, del saluto, dell’incontro, della socializzazione. Un sacrificio assolutamente necessario per vincere questa battaglia. Ma non possiamo cancellare la nostra sensibilità, il rispetto per gli altri, il ricordo di chi non c’è più.”

21 Marzo 2020

LEAVE A REPLY