VIABILITÀ TORRE LAPILLO: Il Presidente della Provincia di Lecce, Antonio GABELLONE, risponde alle comunicazioni del dott. Pietro CALCAGNILE

2
3365

Gabellone: «Si valuterà  la possibilità di un intervento per la realizzazione di bretelle di collegamento tra la litoranea di Torre Lapillo e la provinciale Avetrana/Nardò»

Con una lettera del 5 settembre 2016, il Presidente della Provincia di Lecce, Antonio Gabellone, risponde alla comunicazione del 23 agosto 2016 del dott. Pietro Calcagnile con la quale si mettevano in luce le problematiche riguardanti la viabilità di Torre Lapillo e le possibili soluzioni.

In particolare, il dott. Calcagnile nella sua lettera (inviata al Prefetto di Lecce, alla Provincia di Lecce, alla Regione Puglia, al comune di Porto Cesareo e al comune di Veglie) faceva presente che già in data 15/8/1999 aveva chiesto alla Provincia di realizzare un rondò sull’intersezione della strada provinciale Veglie/Torre Lapillo con la strada provinciale 359 Avetrana/Nardò e la realizzazione di due bretelle di collegamento tra la litoranea e la provinciale Avetrana/Nardò.

calcagnilepietro_0Il dott. Calcagnile faceva presente inoltre che effettivamente la Provincia ha realizzato il rondò ma, non avendo realizzato le due bretelle, il problema del traffico non è stato del tutto risolto. Anzi, considerato il notevole aumento di turisti e quindi di traffico che si è avuto negli ultimi anni, secondo quanto scritto dal dott. Calcagnile non basterebbero più le due bretelle ma ne servirebbero almeno 4 per il collegamento litoranea-provinciale. «Oggi, – scrive Calcagnile – con l’aumento del flusso turistico, occorrono almeno quattro bretelle di collegamento tra la provinciale Nardò-Avetrana e la litoranea e precisamente due a sinistra e due a destra rispetto al rondò già realizzato. La cattiva viabilità di Torre Lapillo non è questione di vigili urbani ma è solo questione di strade che mancano all’appello. Il piano regolatore di Porto Cesareo non prevede bretelle di collegamento perché non si è tenuto conto del reale traffico estivo esistente a Torre Lapillo. Gli Enti preposti saranno in grado di risolvere una volta per tutte il problema?».

Non si fa attendere la risposta del Presidente Gabellone che, ringraziando il dott. Calcagnile per il suo interessamento e per aver messo comunque in evidenza che la Provincia ha realizzato un rondò strategico per la gestione del traffico, comunica che girerà i suggerimenti «all’Ingegner Dario Corsini, Dirigente del Servizio Viabilità dell’Ente affinché valuti la possibilità di un intervento in ordine alle disponibilità economiche della Provincia di Lecce».

Il dott. Calcagnile, soddisfatto dell’interessamento dimostrato dal persidente Gabellone, propone una soluzione per superare le difficoltà finanziarie: «Qualora la Provincia non avesse i fondi sufficienti per la risoluzione del problema della viabilità di Torre Lapillo, si suggerisce di chiedere aiuto alla Regione Puglia o all’ANAS».

10 settembre 2016

Veglie News

2 COMMENTS

LEAVE A REPLY