A Veglie approvato il bando per la realizzazione di un «PARCO GIOCHI INCLUSIVO»

1
7234

VEGLIE è il   5° classificato tra i 44 Comuni in tutta la Puglia ad aver vinto il bando regionale per il Parco Inclusivo

 

Il Consigliere Incaricato Marco MICCOLI  e il  Sindaco del Comune di Veglie  Claudio PALADINI con un comunicato informano che Veglie ha ottenuto un finanziamento regionale per la realizzazione di un PARCO GIOCHI INCLUSIVO.

Un parco adeguato alle esigenze dei bambini con disabilità che sarà realizzato a  VEGLIE, 5° classificato tra i 44 Comuni in tutta la Puglia ad aver vinto il bando regionale per il finanziamento del progetto.

La Regione Puglia, con propria Determina n. 169 del 27/06/2018, aveva approvato il Bando di gara per l’adeguamento dei parchi gioco comunali alle esigenze dei bambini con disabilità – Annualità 2018.

Il Comune di Veglie ha presentato la domanda di finanziamento, corredata dal progetto, entro la scadenza fissata per il 31/07/2018 e con Determina nr. 280 del 12/10/2018 è stato riconosciuto il massimo importo finanziabile pari ad € 10.000,00.

“È un ottimo risultato – spiega il Consigliere incaricato Marco MICCOLI– perché non era per niente scontato ottenere il finanziamento previsto dal bando. Questo accade quando la volontà della politica incontra la professionalità della parte tecnica, come in questo caso dove, la mia perseveranza nel seguire nel tempo questo finanziamento, la volontà del Sindaco e dell’Amministrazione tutta che hanno accolto con entusiasmo la mia proposta e il Settore Sviluppo e Ambiente, nella figura del Responsabile Arch. ANGLANO e del tecnico Geom. SAPONARO, che hanno presentato in poco tempo la candidatura del nostro Comune. Per partecipare a questi bandi bisogna essere sempre pronti a recepire quello che la Regione Puglia propone, inoltre è necessario un ulteriore lavoro di progettazione degli uffici oltre la normale amministrazione.”

Il Consigliere MICCOLI aggiunge: “Sono contento di questa opportunità di finanziamento. L’installazione di queste giostrine inclusive  consente una maggiore vivibilità del parco prescelto per l’installazione (area a verde attrezzata di fronte la sede Comunale di Via Salice) e dà la possibilità a tutti i bambini di giocare insieme. Questo deve essere un primo passo per migliorare l’accessibilità degli spazi ricreativi di Veglie.”

Il progetto prevede l’installazione di giochi inclusivi per un importo di € 10.000,00, finanziato dalla Regione Puglia, più € 6.600,00 di cofinanziamento a carico del Comune di Veglie, in aggiunta alle giostre già presenti (che verranno presto incrementate mediante l’acquisto di altre giostre per tutte le aree gioco del Comune). Tra le giostre “inclusive”, che presto saranno a disposizione di tutti, figurano quelle dedicate alle disabilità cognitive e sensoriali  come pannelli sensoriali e tavolo con panche e prolunghe, per accedere con carrozzina, e quelle dedicate alle disabilità motorie  come un villaggio inclusivo, accessibile da entrambi i lati alle carrozzine mediante scivoli/pedane di salita e discesa, altalena inclusiva con sedile orsetto (idoneo per diversamente abili 0/5 anni) e gioco a molla. Per identificare il parco è stato scelto di utilizzare il nuovo “Logo dell’Accessibilità”,  recentemente ideato alle Nazioni Unite, in quanto è neutrale e imparziale e tende a superare l’idea di categorizzare graficamente la disabilità nel vecchio e stretto perimetro della sedia a rotelle mirando a rappresentare i valori universali dell’inclusione che devono riguardare ogni essere umano.

Il Consigliere inoltre raccomanda: “Una volta installati questi arredi urbani è necessario che la comunità ne abbia cura. Le famiglie devono insegnare il rispetto delle cose pubbliche. I giochi devono essere utilizzati correttamente, un utilizzo improprio delle giostre può renderle presto pericolose e inutilizzabili.”

Per rendere più sicure queste aree, e per tutelare l’arredo urbano da atti di vandalismo, è in corso la progettazione per l’installazione di impianti di videosorveglianza.

Il Sindaco Claudio PALADINI si è detto soddisfatto del risultato: “È importante investire in ogni forma di inclusione sociale, in particolare se vengono coinvolti in primo luogo i bambini. Queste piccole operazioni consentono di migliorare in maniera significativa il livello della qualità della vita del Paese.

>>>LEGGI ATTO REGIONE PUGLIA>>>

17 OTTOBRE 2018

 

1 COMMENT

LEAVE A REPLY