“Cambiare Rotta”, Porto Cesareo: «Fretta per le luminarie, ritardi per gli aiuti ai meno abbienti, all’economia locale, alla didattica a distanza»

0
1047

Cambiare Rotta: «E’ giusto spendere in maniera eccessiva per le luminarie e ritardare negli aiuti sociali in questo periodo di crisi?»

Comunicato del gruppo “Cambiare Rotta”:
.
PORTO CESAREO – In queste settimane della ”neo” amministrazione comunale Tarantino, per qualcuno coniata come “Albano-ter”, abbiamo notato tanta fretta ed attenzione per investire 25mila euro per le luminarie in paese e per illuminare con proiettori (pare dal costo di noleggio elevato) l’Isola dei Conigli ed un ritardo, invece, per soluzioni – non ordinarie – di aiuto ai meno abbienti, all’economia locale, alla didattica a distanza, profondamente danneggiati dalla lunghissima crisi pandemica da coronavirus.
.
E’ giusto quest’ordine di priorità che si è data quest’amministrazione comunale?
.
A parte gli aiuti esterni stabiliti dagli altri enti durante quest’ultimo periodo, a livello locale non si notano forti iniziative proprie, se non l’investimento di circa 8mila euro in tamponi.
.
Noi solleviamo questa questione ai cittadini ed ai lettori, suffragati che altri comuni si sono già attivati da settimane per forme – non ordinarie – di aiuto, sostegno con condizionalità e di “economia circolare” locale.
.
“Cambiare Rotta” richiede, pertanto, di rivalutare velocemente le priorità del momento, di riequilibrare l’attenzione, auspicando interventi e magari coinvolgimento, considerata la nostra forte rappresentanza elettorale.
.
Consiglieri Comunali Porto Cesareo – gruppo “Cambiare Rotta”
Gruppo consiliare “Cambiare Rotta”.

 

LEAVE A REPLY