Dune come Discariche, è emergenza ambientale a “Baia di Lido degli Angeli” e a “Punta Prosciutto”

0
1055

L’Associazione “Lido degli Angeli” denuncia lo scempio sulle dune Lido degli Angeli e Punta Prosciutto

PORTO CESAREO / TORRE LAPILLO – Lo scempio, sulle dune di Lido degli Angeli e Punta Prosciutto, continua.

Quelle in foto, e nel video allegato alla presente, sono delle grandi discariche di rifiuti che si trovano in un’estesa pineta retro-dunale, in località Lido degli Angeli – Porto Cesareo (LE), in piena Riserva Naturale Regionale Orientata Palude del Conte e Duna Costiera, Riserva completamente ricadente e controllata dal Comune di Porto Cesareo.

L’area sarebbe in una zona sottoposta a sequestro, per quel che ci hanno risposto, e questo ne impedirebbe l’immediata bonifica; non è vietato campeggiare, accamparsi, accendere falò, inquinarla, abbandonare rifiuti, ma è assolutamente vietato ripulirla (!).

Si fa fatica a non sorridere… Davvero, il peggio di questa folle e devastante estate cesarina pare non avere fine.

L’Associazione “Lido degli Angeli” si fermerà solo quando Porto Cesareo, e le sue tante meraviglie, finora violate, avranno il rispetto che meritano; solo quando l’amministrazione comunale dimostrerà di aver compreso che il governo e la gestione di un turismo così intenso, ed impattante per il territorio, merita una programmazione intelligente, tempestiva e approfondita, finora sconosciuta.

Sono mesi che assessori e sindaco agitano gli animi sulla questione della rete fognaria, facendone una questione di civiltà, senza però mai pronunziare mai una parola sulle altre criticità, ambientali e non solo, che stanno devastando il territorio.

Avere una riserva naturale non invasa dai rifiuti: non è, forse, anch’essa, “questione di civiltà”?

Abbiamo segnalato tale specifica situazione, a mezzo PEC, a: Comune di Porto Cesareo, Arpa, Area Marina Protetta, Regione Puglia, Provincia di Lecce, Polizia Provinciale, Polizia Municipale, Capitaneria di Porto ed EcoTecnica, ricevendo risposta solo da quest’ultima e dalla provincia di Lecce. Da tutti gli altri Enti, nessuna risposta. Nessuna risposta e nessuna azione.

Nell’immediato, pertanto, chiediamo alla Sindaca di Porto Cesareo di provvedere immediatamente alla rimozione dei rifiuti ed alla bonifica dei luoghi per tutelare la salute pubblica, di cui è responsabile, per evitare che, a causa del caldo e della conseguente rottura dei sacchi, i rifiuti si diffondano irrimediabilmente.

Per il futuro, l’Associazione ‘Lido degli Angeli’ chiede la formale istituzione degli “Stati Generali del turismo di Porto Cesareo”: un tavolo permanente di confronto tra amministrazione, operatori ed associazioni attive e rappresentative del territorio, per iniziare a pensare ed attivare misure concrete a supporto di un turismo e di un’economia sostenibili.

Questo turismo, sempre crescente, ci interessa da oltre dieci anni e la mancanza di programmazione ora mostra tutti i suoi effetti devastanti. Abbiamo idee sulla gestione del territorio che vogliamo mettere al servizio di Porto Cesareo. Aver fatto di Porto Cesareo la Cenerentola d’Italia dell’estate italiana 2021, avrà un costo, anche economico, non indifferente. Abbiamo occupato le prime pagine dei media nazionali per disservizi, ordine pubblico fuori controllo, abbandono di rifiuti, devastazione del patrimonio naturalistico. Non esiste pubblicità positiva che possa compensare un così pesante danno d’immagine. Per non parlare dei danni all’ecosistema, che non riesce più a reggere una pressione antropica ormai fuori controllo.

Date uno sguardo a quanto abbiamo ripreso e vedrete quanto drammatica è la situazione. Saremmo lieti di accompagnare Sindaca ed assessori per un giro di ricognizione e mostrare loro la discarica in foto, e le tante altre come questa.

Non c’è più tempo!

per l’Associazione “Lido degli Angeli”,

Il Presidente Andrea Greco

VIDEO DISCARICA ABUSIVA IN LOCALITA’ LIDO DEGI ANGELI – PORTO CESAREO (LE)

Realizzato da Associazione Lido degli Angeli

 

LEAVE A REPLY