Il Meetup 5 Stelle Veglie propone i criteri per l’individuazione degli scrutatori delle elezioni di Marzo

0
420

PROPOSTA DI INDIVIDUAZIONE DEGLI SCRUTATORI PER LE ELEZIONI DEL 4 MARZO 2018

VEGLIE – Con un’istanza inviata al Sindaco del Comune di Veglie e ai componenti della Commissione Elettorale, il referente locale del “Meetup Veglie 5 Stelle”,  Daniele Ascanio, chiede di utilizzare il sistema del sorteggio per l’individuazione degli scrutatori per le elezioni del 4 marzo 2018. In particolare nell’istanza si chiede «in ossequio al principio della trasparenza, il sorteggio degli scrutatori per 1/3 dal totale degli iscritti al suddetto albo e per i restanti 2/3 esclusivamente fra coloro che, essendo disoccupati, inoccupati e studenti risponderanno ai requisiti di un Avviso Pubblico ad hoc.»

Nella richiesta si propone inoltre la modalità per ottenere tale obiettivi che così viene descritta: «Il Comune potrà pubblicare un avviso con il quale si invitano gli iscritti all’albo degli scrutatori a produrre autocertificazione relativa al proprio stato di disoccupazione o inoccupazione e/o a dichiarare l’eventuale frequenza di un corso di istruzione.»

Di seguito il testo integrale della nota informativa del Meetup 5 Stelle Veglie:

Il meetup “Veglie 5 Stelle” ha inviato alla “Commissione Elettorale” del Comune di Veglie un’ istanza relativa alla modalità di individuazione degli scrutatori per le elezioni politiche che si terranno il 4 marzo 2018.
In questo documento, si invita la commissione a esaminare attentamente le procedure di individuazione degli scrutatori, prediligendo la trasparenza, e a prendere atto che l’attuale crisi economica ed occupazionale ha investito in modo drammatico anche il territorio ed i cittadini del nostro paese.
Tenendo conto di questo il meetup vegliese chiede, all’intera commissione, che la modalità di individuazione degli scrutaotori si svolga univocamente con il metodo del sorteggio dando allo stesso tempo la possibilità a studenti, disoccupati e inoccupati di compiere il ruolo di scrutatore.
La modalità proposta dal meetup è il sorteggio degli scrutatori per 1/3 dal totale degli iscritti all’albo e per i restanti 2/3 esclusivamente fra coloro che, essendo disoccupati, inoccupati e studenti risponderanno ai requisiti di un Avviso Pubblico ad hoc che sarà messo a disposizione dalla commissione stessa.
La Commissione Elettorale del comune di Veglie è composta dal Sindaco Claudio Paladini (Presidente)  e dai consiglieri Luigi Massa, Stefania Rapanà e Landolfo Giuseppe.
Il sistema esposto è stato utilizzato già in diversi comuni come Barletta, ed è una proposta concreta che ha come obiettivo di difendere le fasce deboli portando trasparenza ed equità nella modalità di individuazione degli scrutatori.
Per questi motivi il meetup “Veglie 5 Stelle” chiede alla Commissione Elettorale  vegliese di esaminare ed applicare tale proposta. Nessuno deve rimanere indietro!

Meetup Veglie 5 Stelle

9 Gennaio 2018

LEAVE A REPLY