Il Barbuto: «L’importanza del Bosco dell’Arneo»

0
452

Articolo dal Blog: «Il Barbuto: Uno sguardo personale sul Mondo»

Abbiamo ricevuto l’invito a pubblicare l’articolo direttamente dall’autore del Blog. Nonostante non ci sia il nome  né sull’articolo  e neanche sul blog (viene usato solo lo pseudonimo “il Barbuto”) l’articolo è stato comunque riportato e linkato alla pagina originale. Il motivo è perché sono risultati interessanti lo stile  e gli argomenti di tutto il Blog nonché  originale la presentazione dell’autore.

Nell’articolo seguente è contenuta l’analisi di un libro dell’Arditi (1879) che analizzava le condizioni ambientali, climatiche, sociali ed economiche del Salento nell’epoca preunitaria. C’è anche una voce su Veglie, dove racconta che non è certo che sia stata fondata nel X sec. dai Greci. La voce riporta anche un elenco di illustri concittadini del periodo.

«L’importanza del Bosco dell’Arneo»

Perché il bosco dell’Arneo ha un’importanza cruciale e perché bisogna salvarlo dalla speculazione edilizia di Porsche, Regione Puglia e dei Comuni di Nardò e Porto Cesareo. Un excursus storico-naturalistico supportato da due fonti eccezionali: il volume Corografia fisica e storica della Provincia di Terra d’Otranto di Giacomo Arditi (Lecce, 1879-1885) ed il racconto Non c’è nulla, c’è l’Arneo scritto dagli studenti della II B del Liceo Scientifico Da Vinci di Maglie (2022).

Com’è noto, è attualmente in atto un progetto che intende disboscare centinaia di ettari dell’antico Bosco dell’Arneo per far spazio a nuove piste e nuovi edifici strumentali da parte di Porsche, con l’avallo della Regione Puglia e dei Comuni interessati, quello di Nardò e di Porto Cesareo.

Ma che ci azzeccano un volume storico del 1879 dell’Arditi ed un racconto di giovani liceali scritto nel 2022 con il progetto di Porsche?

Ora lo vediamo. Intanto facciamo un breve riassunto della faccenda. Cosa vuole fare Porsche? Perché disboscare è sbagliato? Com’era il Salento fino al 1879? C’era davvero un bosco? E quanto era esteso? Infine, perché l’Arneo è importante non solo dal punto di vista naturalistico, ma anche storico-culturale?

>>>CLICCA QUI E PROSEGUI LA LETTURA SUL BLOG “IL BARBUTO”>>>

.

Download:

Qui il libro Corografia fisica e storica della Provincia di Terra d’Otranto di Giacomo Arditi (Lecce, 1879-1885)

Qui il racconto Non c’è nulla, c’è l’Arneo scritto dagli studenti della II B del Liceo Scientifico Da Vinci di Maglie (2022)

LEAVE A REPLY