I consiglieri d’opposizione Schito, Paladini e My: «A PORTO CESAREO LENZUOLA DI PROTESTA»

0
919

A Porto Cesareo lenzuola di protesta per il  campo sportivo e per la scuola

Comunicato dei consiglieri comunali d’opposizione di Porto Cesareo Francesco Schito, Anna Paladini e Stefano My

PORTO CESAREO – A Porto Cesareo la settimana scorsa sono state affisse delle lenzuola di protesta al campo sportivo in località il Poggio (via De Pascalis) chiuso ormai da quasi 10 anni. Questi alcuni messaggi affissi:

 “PORTO CESAREO MERITA UN CAMPO!AGGIUSTATELO PER NOI!”

“CONTRO QUESTA POLITICA!”

“LO SPORT CI AIUTA A CRESCERE”

In tutti questi anni, nessun finanziamento intercettato, nessuna apertura parziale, un fallimento! Tanti ragazzi e tanti giovani non hanno potuto usufruire del diritto allo sport al campo sportivo, né crescere con i suoi valori e divertirsi allo stesso tempo.

Questa mattina, venerdì 2 febbraio, in via Piccinni, dove risiede l’edificio della scuola materna di Porto Cesareo, sono state affisse altre lenzuola di protesta per il ritardo della riapertura della scuola materna, con queste scritte:

“RIVOGLIAMO LA NOSTRA SCUOLA!”

“QUANTO ANCORA DOBBIAMO ASPETTARE???”

Messaggi netti e chiari di impazienza e di disagio per la lunga attesa di riapertura della scuola materna e soprattutto per le tante date di apertura promesse e non mantenute, dal sindaco Tarantino e dall’assessore ai lavori pubblici Salvatore Albano.

I bambini furono trasferiti a settembre 2022 presso le scuole medie inferiori confinanti, in spazi però stretti e molto arrangiati.

Da lì sarebbero partite le varie e numerose promesse di riaprire la scuola: dopo le vacanze di Natale 2022, poi dopo le vacanze estive 2023, poi dopo le vacanze di Natale 2023, sino ad arrivare ad oggi 2 febbraio 2024 con ancora il cancello chiuso.

“Trattasi di lavori di efficientamento e sicurezza di quasi un milione di euro, che hanno subito però diverse pause e addirittura una tardiva perizia di variante, a dicembre 2023. La tabella di marcia prefissata è completamente saltata, le date promesse di volta in volta anche e questo non dovrebbe accadere.

Tutti noi consiglieri comunali d’opposizione ci schieriamo al fianco delle famiglie, dei bambini, dei ragazzi in disagio e ammiriamo il coraggio di chi protesta per scuotere il sindaco e l’assessore al ramo.

Chiederemo conto in Consiglio comunale, intanto stop alle false aspettative per la scuola materna e all’abbandono totale del campo sportivo.”

I consiglieri comunali d’opposizione:
Francesco Schito
Anna Paladini
Stefano My

LEAVE A REPLY