VEGLIE: DICHIARATO LO STATO DI AGITAZIONE DEL PERSONALE DELLA POLIZIA LOCALE

1
2559

Comune di Veglie:  Dichiarato lo stato di agitazione del personale della polizia locale. Attivate le procedure di raffreddamento.

SCOPRI I SERVIZI DI KINGART.IT

SCOPRI I SERVIZI DI KINGART.IT

SCOPRI I SERVIZI DI KINGART.IT

SCOPRI I SERVIZI DI KINGART.IT

 

VEGLIE – Con un post informativo, pubblicato sulla pagina Facebook della Uil Fpl di Lecce del 31 agosto 2022, il Segretario Provinciale UIL FPL Antonio Romeo informa che i dipendenti del Comune di Veglie del  Comando di Polizia Locale  hanno proclamato lo stato di agitazione e tentativo di raffreddamento ai sensi dell’art.2, comma 2, Legge n. 146/1990 come modificata dalla Legge n. 83/2000.

Il post del Segretario Antonio Romeo – che abbiamo ripreso integralmente dal profilo facebook –   facendo riferimento al documento inviato alla Prefettura spiega che:

«Il personale della Polizia Locale del Comune di Veglie, riunitosi in Assemblea, dopo aver esaminato le diverse problematiche relative allo svolgimento del servizio, ha deciso di dare mandato alle sigle sindacali rappresentative, al fine di dichiarare lo stato di agitazione del personale e di avviare le procedure per il tentativo di conciliazione.

 I lavoratori hanno evidenziato le seguenti problematiche:

  • Il mancato adeguamento, in seguito all’adeguamento del Regolamento del Corpo (o servizio) di Polizia Locale, alle previsioni della L.R. n. 37/2011 – Ordinamento della Polizia Locale – nella parte in cui prevede la fornitura dei Dispositivi di Protezione Individuale previsti (vedi anche art. 40 del regolamento del Corpo, che andrebbe comunque aggiornato in riferimento alle disposizioni del Reg. Reg. N. 11/2017.) chiedendone la fornitura.
  • La mancata istituzione della turnazione, su base annua con una ciclica rotazione sui turni festivi.
  • La necessità dell’istituzione del servizio pronta reperibilità, con l’attivazione del riconoscimento della correlata indennità di reperibilità.
  • La rimodulazione degli importi dell’indennità di servizio esterno, ritenuta inadeguata al servizio prestato.
  • Il necessario accertamento dello stato dei luoghi dei locali che ospitano il Comando di Polizia Locale, al fine di valutare l’idoneità per lo svolgimento dell’attività.
  • L’accertamento della legittimità contabile dello svolgimento del lavoro straordinario: l’attuale situazione vede, ogni estate, un calendario di eventi estivi, con l’impiego della Polizia Locale in servizi resi in orario di straordinario non conforme alle modalità di svolgimento, come previsto dalle norme contrattuali, in quanto la previsione normativa riguarda solo gli avvenimenti imprevisti e imprevedibili e la giurisprudenza della corte dei conti ha sancito l’illegittimità dell’uso programmato dello straordinario.

Gli operatori, tutti, lamentano ed evidenziano, di aver svolto servizio sino alle ore 24.00 (come da determina R.G. N.428 del 28/07/2022 con cui il Comandante della P.L ha autorizzato le prestazioni lavorative in lavoro straordinario dalle ore 21:00 alle ore 24:00 in base alle manifestazioni di cui alla citata deliberazione G.C. n.67 del 20.6.2022 e ordinanza dirigenziale R.G. n. 28 del 01.07.2022, delle n.2 unità in servizio incaricate nelle articolazioni orarie post-meridiane) in modo continuativo dalle ore 15.00, senza il rispetto delle condizioni di sicurezza.»

La nota completa è stata inviata a S.E. il Prefetto di Lecce Dott.ssa Maria Rosa Trio, al Sindaco del Comune di Veglie Dr. Claudio Paladini, al Segretario Comunale del Comune di Veglie Dott. Domenico Cacciatore, alla Commissione di Garanzia per l’attuazione  della Legge sullo sciopero nei servizi pubblici essenziali.

Nella stessa, le Organizzazioni Sindacali invitano il Sindaco di Veglie ad un incontro urgente al fine di individuare “idonee e positive soluzioni alle problematiche sopra esposte”.

1 settembre 2022

AGGIORNAMENTO DEL 3 SETTEMBRE 2022

Precisazione del Segretario Provinciale UIL FPL Antonio Romeo

Di seguito si riporta il testo del commento per il quale abbiamo provveduto a integrare l’articolo:

Per doverosa precisazione!
Credo sia opportuno che si chiarisca al meglio, nel Vostro articolo, che il sottoscritto come Segretario Provinciale Uil Fpl, non ha informato alcuna testata giornalistica, con alcun Comunicato Ufficiale, specificando che il “Comunicato”, così come definito dalla Vostra redazione nell’Articolo, fa riferimento al post informativo, pubblicato sulla pagina Facebook personale e della Uil Fpl di Lecce, dal quale la redazione ha preso le informazioni e nel quale si fa riferimento solo al documento inviato alla Prefettura, senza alcuna dichiarazione all’interno.
Ringrazio della correzione che sicuramente apporrete all’articolo.
Antonio Romeo
(Segretario Provinciale Uil Fpl)